MAD 20232024 Ecco quando inviare le domande di Messa a Disposizione

MAD 2023/2024: Ecco quando inviare le domande di Messa a Disposizione

Indice dei contenuti

Sei pronto per l’anno accademico 2023/2024? Se sei un aspirante docente e vuoi inviare le MAD 2023/2024, è importante che tu conosca le scadenze esatte per l’invio delle domande.

In questo articolo, scoprirai tutto ciò che c’è da sapere sulle tempistiche e i requisiti necessari per presentare la tua candidatura e intraprendere il tuo percorso nell’insegnamento.

Cos’è la MAD

La MAD (domanda di messa a disposizione) rappresenta un mezzo informale istituito dal MIUR, tramite il quale è possibile entrare in contatto con i dirigenti delle istituzioni scolastiche al fine di manifestare il proprio interesse a coprire eventuali incarichi di supplenza.

Questa opportunità è estesa a tutti coloro che ambiscono a divenire docenti e che soddisfano i requisiti delle specifiche discipline richieste per candidarsi.

Si tratta di un modo particolarmente efficace destinato a chi non figura nelle graduatorie interne dell’istituto, ma che tuttavia desidera presentare la propria candidatura per incarichi di supplenza.

Inoltre, è uno strumento a disposizione anche di coloro che sono già inseriti in graduatorie (ad esempio, nella seconda fascia delle GPS), ma che intendono proporre la propria disponibilità in province diverse da quella principale scelta in fase di iscrizione.

Come avviene la Convocazione tramite MAD

Le istituzioni scolastiche hanno a disposizione graduatorie specifiche da cui attingere nel caso si presentino posti vacanti.

Nonostante ciò, tali graduatorie non risultano sempre esaustive e le scuole possono trovarsi nella situazione di dover assegnare supplenze a candidati non presenti nelle graduatorie stesse.

Le ragioni possono variare, come l’esaurimento delle graduatorie o la loro inesistenza.

MAD 2023/2024

In tali circostanze, il mezzo su cui si basa la scuola per selezionare i candidati è rappresentato proprio dalla domanda di messa a disposizione, la quale viene inviata all’istituto dal singolo aspirante docente.

È importante sottolineare che per inoltrare la MAD non è un requisito obbligatorio essere abilitati all’insegnamento né essere iscritti a una specifica fascia di graduatoria.

Qualsiasi individuo che soddisfi i requisiti minimi per l’insegnamento, ossia che possegga le classi concorso necessarie, ha la possibilità di presentare la propria domanda di Messa a Disposizione.

MAD 2023/2024: Quando inviarle?

È possibile inviare le MAD in qualsiasi periodo dell’anno, senza restrizioni temporali specifiche.

Tuttavia, vi sono determinati periodi in cui si registra una maggiore probabilità di ottenere incarichi di supplenza.

Il periodo più favorevole per inoltrare la tua domanda di Messa a Disposizione è solitamente dalla seconda metà di agosto, soprattutto dopo il 16.

Questo periodo coincide con il ritorno a pieno regime delle attività negli uffici scolastici, che si dedicano alla valutazione dei posti vacanti e disponibili.

Ecco i periodi in cui risulta più probabile conseguire la nomina da parte del dirigente scolastico:

  • Mese di Agosto (a partire da giorno 16 in poi)
  • Mesi di Settembre / Ottobre
  • Mese di Gennaio
  • Mese di Marzo
  • Mese di Giugno per i corsi di Recupero estivi

Ti suggeriamo di presentare la tua MAD, nel periodo che va a partire dal 16 agosto fino a tutto ottobre, per massimizzare le tue opportunità.

Ricorda che la MAD può essere presentata una o più volte durante tutto l’anno scolastico.

Gli istituti scolastici in base alle loro esigenze interne, provvederanno all’eventuale chiamata direttamente all’aspirante docente.

Continua a leggere il nostro blog per essere aggiornato su altre notizie interessanti.

A presto.

Lo Staff di RF Consulting

PS. Seguici anche su Facebook.

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

CONDIVIDI IL POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare Leggere

Iscrizione newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità del nostro centro di formazione Specializzata.