MAD per il Sostegno Si può inviare senza Abilitazione

MAD per il Sostegno: Si può inviare senza Abilitazione?

Indice dei contenuti

Sono in molti a chiedersi se possano ottenere o meno delle supplenze tramite la MAD per il sostegno senza essere in possesso di abilitazione.

La bella notizia è che la MAD è aperta a tutti.

È assolutamente possibile infatti inviare la MAD senza possedere l’abilitazione poiché molti istituti scolastici presentano ogni anno numerosi posti vacanti destinati al sostegno.

Le disposizioni normative del settore non pongono alcun ostacolo all’opzione di presentare la propria candidatura tramite MAD anche in mancanza della relativa abilitazione al sostegno.

Ovviamente saranno i docenti con specializzazione nell’ambito del sostegno ad avere priorità rispetto agli altri candidati nell’ordine di convocazione ed è chiaro che senza l’abilitazione si ha l’opportunità di svolgere solo delle supplenze di sostegno ma non è possibile raggiungere la cattedra a tempo indeterminato.

MAD per il Sostegno

MAD Sostegno: Informazioni Essenziali

Come abbiamo anticipato, sebbene sia possibile presentare una Messa a Disposizione (MAD) per l’area del sostegno scolastico senza possedere una qualifica abilitante, i docenti che vantano una specializzazione sono favoriti nel processo di convocazione rispetto agli aspiranti insegnanti che figurano nelle graduatorie.

È il Ministero dell’Istruzione a deciderlo, tramite una nota datata 2013 dove ha indicato che i Dirigenti Scolastici dovrebbero assegnare una priorità nelle convocazioni ai docenti specializzati nell’ambito del sostegno.

È importante notare che questa preferenza associata alla MAD per il sostegno è vincolata a una specifica provincia.

Esaminiamo ora diverse situazioni legate al sostegno e alla priorità nell’ordine delle convocazioni:

  1. Docenti con titolo di specializzazione, non iscritti in alcuna graduatoria, godono di priorità per essere convocati in una sola provincia rispetto ai docenti non specializzati iscritti nelle graduatorie.
  2. I docenti iscritti nelle graduatorie per il sostegno non possono presentare una MAD per altre province, anche se tale divieto non è soggetto a sanzioni.
  3. I docenti privi di titolo di specializzazione e non iscritti in alcuna graduatoria per il sostegno sono convocati per ultimi.

È da notare che ogni anno sono disponibili numerosi posti vacanti per chi è interessato a svolgere supplenze nel campo del sostegno scolastico.

Di conseguenza, indipendentemente dalla categoria di appartenenza, l’invio della MAD per il sostegno rappresenta un’opportunità considerevole per ottenere supplenze presso le scuole.

Continua a seguire il nostro blog per restare aggiornato su tutte le novità in ambito scolastico e non solo.

A presto!

Lo Staff di RF Consulting

PS. Seguici anche su Facebook.

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

CONDIVIDI IL POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare Leggere

Iscrizione newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità del nostro centro di formazione Specializzata.